BÜRO DLB - IDEE-REALISATION-KOMMUNIKATION
Daniel Leutenegger, Bulliard 95, CH-1792 Cordast, Tel +41 (0)26 684 16 45 (nachmittags), www.buero-dlb.ch

BÜRO DLB - IDEE-REALISATION-KOMMUNIKATION
Daniel Leutenegger
Bulliard 95
CH-1792 Cordast
Tel +41 (0)26 684 16 45 (nachmittags)
Fax +41 (0)26 684 36 45
E-Mail
www.buero-dlb.ch

"CHARLOTTE BARA - DANZATRICE DALLO SPIRITO ARDENTE"

"CHARLOTTE BARA - DANZATRICE DALLO SPIRITO ARDENTE"

04.04.2021 Esposizione Museo Castello San Materno, Ascona, fino al 13 giugno 2021


Immagine: Charlotte Bara. Ägyptischer Tanz, 1930er-Jahre - Charlotte Bara Bestand, Museo Comunale d’Arte Moderna, Ascona 

La mostra omaggio "Charlotte Bara (1901-1986) – Danzatrice dallo spirito ardente", che apre la stagione espositiva 2021 del Museo Castello San Materno, non poteva trovare sede più idonea per essere presentata. Il Castello San Materno è stato infatti la casa della famiglia Bachrach dal 1919, e luogo deputato alla danza di Charlotte Bara fino al 1927, quando l’architetto Carl Weidemeyer le costruisce il suo Teatro San Materno, sede anche della sua scuola di danza espressiva.

L’articolazione della mostra, curata da Michela Zucconi-Poncini attraverso una rassegna di 50 documenti conservati nel ricco Fondo consacrato alla danzatrice, per la prima volta ripercorre la carriera artistica di Charlotte Bara, giunta ad Ascona nel 1920: dagli inizi formativi nel 1915 a Bruxelles, proseguiti in Germania, nei Paesi Bassi e in Olanda, fino agli ultimi anni della maturità ad Ascona. Un percorso che sottolinea come la danza di Charlotte Bara fosse svincolata dai condizionamenti sociali, dagli schemi della danza classica e avesse come obbiettivo la ricerca di un ideale di spiritualità, nel fare del suo corpo lo strumento per esprimere i sentimenti più profondi della sua anima; Charlotte affermava che attraverso la danza esprimeva il suo senso religioso.

Una mostra resa possibile dagli oltre 2’400 documenti del Fondo Charlotte Bara, acquisito dal Comune di Ascona nel 2007, oggi archiviati e conservati nel Museo Comunale d’Arte Moderna di Ascona, grazie alla generosa donazione delle nipoti Eliane e Nelly Bachrach e grazie alla mediazione dell’allora Capo Dicastero Cultura del Comune di Ascona, arch. Paola Cerutti.

cp

Contatto:

https://www.museoascona.ch/it/esposizioni/charlotte-bara

#CharlotteBara #DancatriceDalloSpiritoArdente #MuseoCastelloSanMaternoAscona MichelaZucconiPoncini #CHcultura @CHculturaCH ∆cultura cultura+


Zurück zur Übersicht